Politica

Divento politicamente corretto

Affondo le mani nei particolari più truculenti e scabrosi di ogni vicenda, soprattutto se si tratta di tragedie, incidenti o efferati omicidi. Intervisto i parenti delle vittime e li invito in studio, con gli assassini, e sia che i parenti perdonino i criminali, sia che giurino vendetta, ho già un copione pronto da leggere come opinione personale. In ogni caso sto dalla parte giusta, ovvero da nessuna parte, ma con l’opinione pubblica. A volte faccio io l’opinione pubblica.

Buongiorno 2019

Breve racconto di capodanno Si alzò dal letto, infastidita dalla presenza della sveglia, anche se non suonava. Incurante del freddo e del mal di gola, andò alla finestra, poggiando le mani sul davanzale per guardare la gente affrettarsi in strada, intabarrata in cappotti, sciarpe e cappelli. Dove si affrettavano poi, con quei nasi rossi ancora […]

Il dramma dell’opinione pubblica

C’è una profonda differenza tra senso comune e opinione pubblica. L’opinione pubblica è un budello oscuro di paura e conformismo, non ha identità, né volontà. L’opinione pubblica è il numero su un grafico statistico, orientabile, un’arma che ha l’illusione di decidere e comunicare qualcosa. Manipolabile da chi possiede i mezzi adeguati (e in un paese […]

Torna su