Uomini e rifiuti

Un terrorista presunto viene torturato a Guantanamo; un ebreo viene dato alle fiamme a Dachau; una slovacca viene costretta a prostituirsi; un bambino kenyota deve mangiare erba e terra infestate da parassiti; un palestinese nasce, cresce e muore conoscendo solo macerie e morte; un funzionario amministrativo, tra pratiche e timbri, perde l’anima; un pensionato vede i suoi figli litigare per l’eredità che lascerà loro da morto, rendendosi conto che la sua unica utilità è morire; un gruppo di migranti affoga nel Mediterraneo; una precaria viene licenziata perché non accetta le avances del capo; un precario viene licenziato perché il capo vuole aumentarsi la paga; un handicappato espone il suo arto menomato per ricavare qualche spicciolo; un impiegato prende una gomitata nell’occhio tra la folla che si accalca per accaparrarsi gli ambiti posti a sedere sul tram; un clandestino muore in cantiere, e viene sepolto di nascosto; un barbone muore solo per strada, di freddo; uno zingaro viene spappolato da un treno che passa davanti alla baracca dove vive, che il comune ha deciso non può stare a meno di dieci chilometri dalla città.

Oppure potremmo dire:

Un uomo viene torturato a Guantanamo; un uomo viene dato alle fiamme a Dachau; una donna viene costretta a prostituirsi; un bambino deve mangiare erba e terra infestate da parassiti; un uomo nasce, cresce e muore conoscendo solo macerie e morte; un uomo, tra pratiche e timbri, perde l’anima; un uomo vede i suoi figli litigare per l’eredità che lascerà loro da morto, rendendosi conto che la sua unica utilità è morire; un gruppo di uomini e donne affoga nel Mediterraneo; una donna viene licenziata perchè non accetta le avances del capo; un uomo viene licenziato perchè il capo vuole aumentarsi la paga; un uomo espone il suo arto menomato per ricavare qualche spicciolo; un uomo prende una gomitata nell’occhio tra la folla che si accalca per accaparrarsi gli ambiti posti a sedere sul tram; un uomo muore in cantiere, e viene sepolto di nascosto; un uomo muore solo per strada, di freddo; un uomo viene spappolato da un treno che passa davanti alla baracca dove vive, che il comune ha deciso non può stare a meno di dieci chilometri dalla città.

Siamo Uomini o Rifiuti?
Sarà che nasciamo uomini e donne, e ci appioppiamo definizioni per diventare rifiuti.

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Invia il commento

avatar
  Subscribe  
Notificami